01 Ottobre 2019

VIGILANZA GROUP E’ INTERVENUTA A “SMART INDUSTRY CHAMPIONS” A CERNOBBIO, COMO

L’AZIENDA SI È PRESENTATA COME ESEMPIO DI REALTÀ LUNGIMIRANTE, CHE INVESTE IN INNOVAZIONE CONIUGANDO L’ASPETTO UMANO A QUELLO TECNOLOGICO

Venerdì 27 settembre 2019 Alessio Pietroboni, vicedirettore di Vigilanza Group, è intervenuto a “Smart industry champions”, evento promosso a Cernobbio da Confindustria Lombardia sulle sfide e le innovazioni dell’industria manifatturiera mondiale.
Pietroboni ha portato per il tavolo "Young entrepreneurs and digitization to boost international competitiveness: Lombardy’s best practices”, l’esempio di Vigilanza Group, che da sempre investe in tecnologie innovative. Dai dispositivi computerizzati di bordo in dotazione alle auto di servizio alla “Guardia virtuale”, il gruppo bresciano di vigilanza privata è cresciuto negli anni con l’obiettivo di offrire un nuovo modello di sicurezza per i privati che si poggia su due fondamentali fattori, umano e tecnologico. Non solo, l’azienda ha presentato la sua esperienza in rete, dal web marketing all’e-commerce.

DALLE RONDE IN BICI ALLE VIDEOANALISI
Un quadro complesso, sicuramente molto diverso da com’era nel 1946, periodo in cui la guardie facevano le ronde in bicicletta per controllare il bestiame, il frumento e i corsi d’acqua. Dagli anni Ottanta, quando fu concepita la prima centrale operativa, gli investimenti in innovazione tecnologica non si sono più fermati. Si parla di centralizzazione dei sistemi antintrusione più evoluti, fino alla video sorveglianza e alla video analisi per grandi gruppi bancari e industriali, un processo informatico basato sulla comprensione degli ambienti videosorvegliati. Tramite modelli matematici e algoritmi neurali, ovvero in grado di auto evolversi analizzando più situazioni nel corso del tempo e carpirne lo schema logico, i sistemi di Vigilanza Group riescono ad analizzare, comprendere e reagire in totale autonomia, rilevando situazioni di rischio o anomalie.

DAI PIANTONI ALLE GUARDIE VIRTUALI
Vigilanza Group si distingue per la capacità di offrire la Guardia Virtuale, che garantisce in qualsiasi momento, grazie a telecamere intelligenti e algoritmi evoluti, la rilevazione di minacce, la presenza di persone sospette e tutto quanto rappresenta un pericolo, per intervenire immediatamente.
Un sistema di telecamere collegato direttamente alle Centrali Operative permette al personale tecnico di effettuare videoronde, videoregistrazioni e controlli in caso di segnalazioni di allarme o su specifica richiesta del cliente. La Centrale Operativa è strutturata a sua volta con una tecnologia unica in Italia per la ricezione delle segnalazioni di anomalie.
La presenza di due videowall di ultima generazione, controllati da personale altamente specializzato, è più performante rispetto alla presenza fisica in loco, con costi decisamente inferiori (il rapporto è di 5 a 1). Al bisogno, l’operatore di centrale, in contatto radio con le pattuglie, guida l’intervento fornendo alle Guardie Particolari Giurate tutte le indicazioni necessarie per portare a termine la bonifica in massima sicurezza e, ove necessario, allertare le Forze dell’Ordine.

Scopri di più sui servizi disponibili